M’illumino di meno 2017

DAMADERBE [m’illumino di meno 24.02.2017]

millumino-di-meno-2017-rainews

Il risparmio energetico è l’insieme dei comportamenti, processi e interventi che ci permettono di ridurre i consumi di energia necessaria allo svolgimento delle nostre attività.
L’utilizzo efficiente dell’energia è il mezzo che permette, nella pratica, di ridurre il consumo di risorse.
Nel nostro piccolo ognuno di noi può contribuire a risparmiare energia modificando con piccoli accorgimenti le proprie abitudini evitando gli sprechi.

Domani sera, Damaderbe spegnerà tutte le luci ed accenderà tante candele, si parlerà di risparmio energetico e di trucchetti furbi da attuare nel nostro quotidiano, eccotene alcuni da stampare ed appendere al frigorifero…
1. Lampadine a risparmio energetico Faretti e lampadine tradizionali sono delle vere sanguisughe d’energia! Sostituirle con le lampadine a risparmio energetico vi permetterà di risparmiare fino al 70%! Il prezzo leggermente maggiore di queste lampadine verrà ampiamente ripagato dal risparmio che vedrete sulla vostra bolletta!
2. Staccare gli apparecchi che non si usano Sembra un gesto minimo, ma alla fine la differenza si farà sentire! Quante volte lasciate attaccata la spina del caricabatterie senza che il cellulare sia effettivamente in carica? Staccare la spina sarà un primo passo per risparmiare energia di cui non state nemmeno beneficiando.
3. Risparmiare sul riscaldamento Mantenere il riscaldamento a 21° vi permetterà di avere una casa con una temperatura decisamente piacevole senza al contempo spendere troppo. È stato calcolato che mediamente si aumenta il consumo energetico del 7% ogni volta che si superano i 21°. Durante la notte poi è consigliabile abbassare la temperatura di qualche grado: da sotto il vostro piumone non sentirete nemmeno uno spiffero di freddo!
4.Rubinetti con valvole di flusso Basta applicare queste valvole al rubinetto per avere un risparmio di acqua notevole. Queste valvole permetto di inserire dell’aria all’interno del getto di acqua: tanto basta per riuscire a ridurre il consumo del 50% e il vostro rubinetto funzionera meglio di prima!
5. Risparmiare acqua Meglio la doccia del più rilassante bagno, ma per risparmiare acqua non è certo l’unico accorgimento. Per lavare la frutta basta metterla in ammollo in una bacinella di acqua, senza lasciarla necessariamente sotto l’acqua corrente. L’acqua di cottura della pasta? Piacerà moltissimo alle vostre piante e vi aiuterà a lavare meglio i vostri piatti. Naturalmente chiudere l’acqua ogni volta che non la si usa: ad esempio, quando ci si lava i denti.
6. In Cucina In cucina già la scelta del forno può portare i primi benefici, ricorrendo a un modello elettrico ventilato e ricordandosi di aprire il minor numero di volte possibile lo sportello (eviteremo così la dispersione del calore), cercando di evitarne il preriscaldamento e spegnendolo con un po’ di anticipo rispetto ai tempi di cottura per sfruttarne il calore residuo; Cuocere in padelle e pentole provviste di coperchio e, in caso di tempi di cottura molto lunghi, utilizzare una pentola a pressione.
Per chiudere una piccola nota sulla televisione. Se invece di guardare ognuno il proprio televisore, magari persino sullo stesso canale, ci riunissimo insieme nella visione con la nostra famiglia? Potrebbe essere un modo sorprendentemente piacevole per risparmiare un po’ di energia e perché no, un’occasione per riscoprire il piacere di un bel film guardato in compagnia.
Un altro piccolo trucco per risparmiare è creare in casa i detersivi
1. Detersivo ecologico fai da te per i piatti. Servono:- 3 limoni – 400 ml di acqua – 100 ml di aceto bianco – 1 cucchiaiono di bicarbonato – 150 gr di sale Per prima cosa eliminate i semi del limone e tritateli grossolanamente con un coltello: quindi frullateli e mettete il composto ottenuto in una pentola.Aggiungete tutti gli ingredienti e portate a bollore e lasciate sul fuoco 10 minuti circa mescolando. Prima che il composto si raffreddi completamente versatelo nei vostri contenitori di vetro e chiudeteli bene
.2. Detersivo ecologico per i vetri
La parte più divertente di questo detersivo fai da te è che potrete dargli il profumo che preferite! Miscelate in una bottiglia 1 litro di acqua, tre cucchiai di aceto bianco: aggiungete circa 15 gocce olio essenziale a vostro piacere.
3. Detersivo ecologico per i pavimenti
Anche i pavimenti saranno brillanti grazie al sapone di Marsiglia: nel vostro secchio dell’acqua bollente fate sciogliere circa 70 gr di sapone di Marsiglia. Aggiungete una 20 di gocce di olio essenziale di lavanda: non solo profumerà la casa, ma ha anche un’azione disinfettante! (Bibliografia: www.greenstyle.it – www.provincia.pu.it/f – http://www.leitv.it)

Segui DAMADERBE anche su:
Condividi #DAMADERBE sui tuoi social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *